Tag "fiction" 91 risultati

Arriva la “sensory fiction” dal Mit di Boston

di Michele Weiss

Direttamente da uno dei primi titoli della letteratura cyber-punk arriva la fiction del futuro, ovvero il libro a realtà aumentata. Forse non piacerà troppo ai tradizionalisti, ma quello che è (per ora) solo un esperimento uscito dalle menti di quattro mad brains del corso di Fantascienza del Mit Media Lab, sta già facendo discutere in America e nel mondo anglosassone, ma, c’è da scommetterci, lo stesso capiterà presto anche da noi. “Sensory Fiction” è il nome del progetto e...

Permalink

Sky ci mette (online) la faccia

di Paola Liberace

Non è un caso che Sky, lanciando il suo servizio di TV Over-The-Top (cioè svincolata dalla rete di un determinato operatore, al contrario della IPTV), abbia scelto di metterci la faccia. Contrariamente a quanto aveva fatto Mediaset con il lancio di Infinity, la branch italiana della società di Murdoch ha chiarito da subito a tutti che quella che sta per essere lanciata è Sky Online: stessa TV, stesso brand, a scanso di qualsiasi possibile equivoco (anche comunicativo). In effetti, a quanto...

Permalink

Sky ci mette (online) la faccia

di paola liberace

Non è un caso che Sky, lanciando il suo servizio di TV Over-The-Top (cioè svincolata dalla rete di un determinato operatore, al contrario della IPTV), abbia scelto di metterci la faccia. Contrariamente a quanto aveva fatto Mediaset con il lancio di Infinity, la branch italiana della società di Murdoch ha chiarito da subito a tutti che quella che sta per essere lanciata è Sky Online: stessa TV, stesso brand, a scanso di qualsiasi possibile equivoco (anche comunicativo). In effetti, a quanto...

Permalink

L’immaginario scientifico si trasforma in star

di Alberto Brodesco

Le vicende di Heisenberg hanno recentemente appassionato decine di milioni di spettatori in tutto il globo. Non si parla qui di Werner Heisenberg ma dello pseudonimo criminale che assume il protagonista di Breaking Bad, vero e proprio capolavoro della narrazione seriale contemporanea: l’integrazione della scienza (la chimica) all’interno del racconto e l’appropriazione dell’“incertezza” che la figura del grande fisico tedesco richiama rappresentano un modo per dare...

Permalink

Web, video e tracce di futuro

di Gabriele Caramellino

Tutto il conservatorismo del mondo non può opporre neanche una resistenza simbolica all'assalto dei nuovi media elettrici, scriveva Marshall McLuhan (1911 - 1980) già nel 1964 nel suo libro Gli strumenti del comunicare (pubblicato in Italia da Il Saggiatore).Il poliedrico sociologo canadese aveva previsto con largo anticipo l'importante funzione che i media elettronici avrebbero svolto nel futuro. Allora, si riferiva soprattutto alla tv, ma in linea generale la sua previsione si è...

Permalink

Gli sdraiati e gli "abbuffati"

di Paola Liberace

Non è un caso che il nuovo libro di Michele Serra si intitoli "Gli sdraiati": gli adolescenti di oggi, ritratti nella loro sovrana (e orizzontale) indifferenza al mondo, sono tali soprattutto quando si tratta di TV. Anzi, di serie TV: che divorano a stagioni intere, sommando ore ad ore di bivacco sul divano (o sul letto della cameretta), naturalmente nella loro attitudine preferita, davanti allo schermo.Ora questa attitudine è confermata, oltre i nostri confini, anche dalle ricerche. Secondo...

Permalink

Transmedia celebri-telling

di Paola Liberace

Solo pochi anni fa, ogni emittente TV aveva i suoi "volti". E questo non solo in Italia (dove la transmigrazione di personaggi come Baudo e Carrà alle reti del Biscione fece scalpore) ma anche all'estero, ad esempio negli Stati Uniti (basti pensare alla NBC di Jay Leno o alla CBS di David Letterman). Oggi un simile scenario è quanto meno improbabile, ma è addirittura diventato impensabile con il dilagare del lifestyle come fenomeno televisivo di massa. Personaggi come Alessandro Borghese,...

Permalink

Neverending story

di Paola Liberace

Nella trionfalistica intervista rilasciata a Hollywood Reporter in occasione degli Screenings di Los Angeles, Ted Sarandos - il chief content officer di Netflix - non ha fatto mistero della sua soddisfazione per le scelte editoriali operate dalla piattaforma nell'ultimo anno. La prima visione di House of Cards, prodotta originalmente per la piattaforma online, le ha portato complessivamente ulteriori 2 milioni di abbonati, facendo salire a 29,2 milioni il numero di sottoscrittori nei soli USA...

Permalink

Il vero, il falso e il destino della televisione

di Gabriele Caramellino

57 canali e non c'è niente da guardare, secondo The Boss, al secolo Bruce Springsteen, musicista e cantautore statunitense. In questi anni è tanto difficile quanto fondamentale ragionare sul vero e sul falso: due concetti strettamente collegati al Potere (di cui ieri è morto uno dei più controversi interpreti italiani: Giulio Andreotti, 1919 - 2013).Non c'è dubbio che nella seconda metà del Novecento la televisione sia stata un cardine dell'ordine urbano esercitato dal capitalismo nelle...

Permalink

FANTASIE IN GIALLO

di Luca Boschi

Si comincia con un disegno (autocaricatura) di Marlo Meekins e Kristen McCabe, che si vedono al naturale in chiusura di post anche prima di domani, domenica 3 febbraio 2013, quando presso l'Auditorium Terzani, alla Biblioteca San Giorgio di pistoia, all'interno del Festival del Giallo 2013, si terranno svariate iniziative fumettistiche. Direzione e coordinamento del festival: Cristina Bianchi, Graziano Braschi, Susanna Daniele, Giuseppe Previti.Gli organizzatori degli eventi specificamente...

Permalink Commenti (4)