Ultimi Post

Fenomenologia dell’utente di Periscope

di Alessio Lana

Centinaia di migliaia di download, star in visibilio e colossi che duellano per fare breccia nel cuore del pubblico. La nuova moda dell’hi-tech si chiama live streaming e ha i suoi alfieri in app come Periscope, Streamago Social e Meerkat (ma ci sono anche Stre.am, Tarsii, Kik…) che permettono di inviare in diretta ciò che viene ripreso dalla fotocamera di smartphone, tablet e computer. Non ci sono filtri: basta avviare l’applicazione e il filmato va in Rete, l’unica...

Permalink

Du’ screen is megl che uan

di Paola Liberace

Niente di meglio che una bella discussione su Twitter, appena al rientro dalle vacanze pasquali e in vista del Festival del Giornalismo per riprendere il ritmo. Nel caso specifico, si parlava di Periscope, del suo flusso video, e della possibilità che si fondesse con un flusso di testo, nutrito dai commenti dei peri-spettatori. Insomma, una social TV rivista e aggiornata, nella quale la costruzione intorno a una trasmissione video personale – invece che broadcast – dovrebbe...

Permalink

In diretta su Twitter

di Marco Consoli

La popolarità per Meerkat è arrivata come un uragano inatteso: il sito Meerkatapp.co che promuove una app con cui mandare in onda attraverso Twitter una diretta video ripresa col proprio smartphone, è caduto per diverse ore, subissato dalle troppe richieste dei curiosi. Ma intanto gli utenti a migliaia hanno iniziato a scaricare e provare l’applicazione dall’Apple Store, trasmettendo video di ogni tipo: c’è chi ha ripreso la festa di compleanno dei propri figli, chi ha mostrato al...

Permalink

HR e Social Media: amici, nemici o semplici conoscenti?

di Marco Minghetti

Il Paper SAGEIl rapporto fra HR e Social Media è in rapidissima evoluzione: già da almeno un paio di anni si parla di Social HR, HR 2.0 e infinite altre variazioni sul tema. Su questo è incentrata tutta la seconda parte del volume L’intelligenza collaborativa. Verso la social organization, in base alla convinzione che il Direttore HR è il motore ed il regista della trasformazione delle aziende in social organization, della “messa a terra” dei processi di cambiamento, attraverso la...

Permalink

51 SFUMATURE DI GRIGIO, anzi: di FRITZ

di Luca Boschi

Il libro definitivo su Fritz il gatto, di Robert Crumb, è il stato di avanzata lavorazione per le Edizioni Comicon.L’interessato stesso controlla, a distanza, le fasi di lavorazione del diario delle sue avventure.Ma, dati i tempi che corrono e quel che passa al cinema, probabilmente più di un navigatore, innescando il motore di ricerca, si sarà imbattuto in questo post volendo sapere qualcosa di più sul mezzo centinaio di sfumature di un altro gatto, che di nome fa Grigio.Già che sono...

Permalink

Italian Valley – Bozza di un libro sulle startup. Capitolo 1

di Nicola Mattina

A metà del 2011 mi ero messo in testa di scrivere un libro sulle startup italiane: l’idea era di fotografare quello che stava accadendo in Italia e di formulare una sorta di manifesto generazionale. Avevo anche trovato un bell’editore (Codice Edizioni) e un eccellente co-autore (Emil Abirascid).Per alcuni mesi ho studiato molta letteratura sull’argomento e, tra la fine del 2011 e l’inizio del 2012, ho anche realizzato una serie di video interviste agli “startupper” italiani che...

Permalink

E adesso la Rete acquista le città fantasma

di Alessio Lana

I conquistadores del 2000 sono gli internauti. Persone comuni che con i social media conquistano luoghi fisici armati non di spada e moschetto ma di Facebook, Twitter, e-mail e denaro, ovviamente. Persone che da netizen, abitanti della Rete, vogliono trasformarsi in citizen, in cittadini di una città tutta loro come Johnsonville. Persa tra i prati del Connecticut, con il quieto Moodus River ad accarezzarne i verdi pascoli, ha il vantaggio di trovarsi a un paio d’ore da New York e Boston....

Permalink

Twitter ora canta davvero

di Anna Volpicelli

A Twitter piace la musica. E mette al servizio il suo canale per permettere ai vari utenti di essere sempre in ascolto passando da un tweet all’altro. Con la chiusura di Twitter #Music la scorsa primavera Dick Costolo aveva annunciato che ci sarebbero state, prima della fine del 2014, nuove e future opportunità per il micro-blogging di esplorare singolari alternative nel panorama musicale internazionale.  E come si sa la piattaforma sin da suoi esordi é sempre stata un crocevia di pensieri,...

Permalink

Kraus, Franzen e Twitter: davvero il mondo moderno è sbagliato?

di Giovanni Maria Riccio

Erano mesi che mi ero riproposto di leggere “What’s wrong with the modern world”, l’articolo che Jonathan Franzen ha scritto per il Guardian (e che, in Italia, è stato ripreso da Internazionale, in un numero uscito nell’ottobre del 2013).Franzen parte dall’analisi dell’opera di Kraus, caustico rappresentante della florida vita culturale della Vienna a cavallo tra ottocento e novecento, magistralmente descritta ne “Il mondo di ieri” di Zweig.C’è una citazione da Kraus...

Permalink

L’informazione è preziosa se la spendi

di Massimo Chiriatti

“Always on, Always working.Ci stiamo spostando verso una dimensione di lavoro continuo. Sempre. La vita diventa un lavoro. Nell’economia cognitiva si entra in una condizione di lavoro intellettuale che diventa continuo. Non esistono momenti off…” scrive Salvatore Iaconesi sul suo profilo.Tutti noi abbiamo un doppio lavoro, una vita parallela: lavoriamo alla nuova catena di montaggio delle informazioni. La catena di montaggio è la timeline di Facebook, Twitter, etc. È...

Permalink