Ultimi Post

La fiaba riscritta via Twitter

di Guido Romeo

“@LupocattivoTL fai attenzione perché ho mangiato pesante e ti resto sullo stomaco”; “Non ti preoccupare @CappuccettoTL, ho pronto un bel digestivo”.È un esempio degli scambi via Twitter tra i ragazzi delle scuole impegnate in TwLetteratura grazie a Stefania Bassi, 40enne insegnante romana che dall’anno scorso è diventata animatrice digitale. Il prossimo appuntamento è per la mattina di sabato 2 aprile nel quadro della Museum week 2016al Muba di Milano dove ci sono ancora pochi...

Permalink

FUORI DALLE SEGRETE!

di Luca Boschi

Inizia il discusso festival d’Angoulême e questa vignetta di Thibaut Soulciè, che descrive il consueto sfruttamento alle fiere da parte degli editori, è perfettamente in sintonia con lo spirito della manifestazione, in quanto non vi è raffigurata nemmeno una donna fumettist!Si scherza…

Permalink

Perché sostengo Italo, il Family Day e anche la stepparent adoption

di Giovanni Maria Riccio

Ieri Twitter è stato monopolizzato dalle critiche alla promozione lanciata da Italo Treno per il Family Day: una riduzione del 30% sul costo del biglietto per tutti i clienti che avessero utilizzato il codice sconto “family30”. Ne parla, oggi, Matteo Flora, in un articolo interessante che riporta i dati di questa alluvione. Gli hashtag #boycottitalo, #boicottaitalo e #italofail sono stati molto popolari (trend topic, per usare la terminologia del social network) e l’account Twitter di...

Permalink

Il social media gap delle squadre italiane

di infodata

La Deloitte ogni anno pubblica la sua Football Money League , un vero e proprio campionato dei conti tra le 20 squadre europee più blasonate, valutate per il loro fatturato e la salute delle proprie casse. Il calcio è un business di parecchi miliardi di euro, oggetto anche di libri che investigano a fondo l’economia del pallone (per esempio, Goal Economy di Marco Bellinazzo o il nuovo La Scienza dei Goal di Canova e Canepa).Negli ultimi anni, la situazione è...

Permalink

A Parigi accordo positivo, ma…

di nova24

Un accordo dalla portata storica, che segna una svolta per il futuro del pianeta e sulla possibilità di avviare una transizione a un’economia più sostenibile. Ma forse non del tutto convincente a livello di contenuti e di vincoli al rispetto degli impegni presi a Parigi. Se poi si passa al ruolo dei Paesi, l’Italia non ci fa una gran figura. Sono queste in sintesi le rilevazioni che emergono dall’analisi del sentiment dei messaggi scambiati via Twitter prima, durante e dopo...

Permalink

RICCARDO MANNELLI, OGGI DA LUCIO PARRILLO

di Luca Boschi

Il mio amico Riccardo Mannelli è filmato al lavoro per qualche minuto durante una performance all’interno della Lucio Parrillo Art Gallery/Atelier a Firenze, oggi.

Permalink

Tutto quello che sapete sulla social TV è falso

di Paola Liberace

Avrebbe potuto essere questo il titolo del panel di giovedì scorso, ospitato da Todi Appy Days – la seconda edizione della manifestazione dedicata al mondo delle applicazioni -. Una ghiotta occasione, nella quale ho avuto la fortuna di sedere ad un tavolo di tutto rispetto, che colpo dopo colo ha sfatato i luoghi comuni sulla condivisione dell’esperienza TV, per suggerire nuove direzioni in cui guardare.E’ falso, ha esordito Antonio Pavolini, che sia possibile circoscrivere,...

Permalink

Tutte le App portano a Todi

di Paola Liberace

Anche quest’anno, dal 24 al 27 settembre, la città di Todi ospiterà Appy Days, l’evento dedicato al mondo delle applicazioni e del mobile. E quest’anno, proprio in apertura, parliamo delle app che consentono la condivisione dell’esperienza televisiva: da quelle “generaliste”, come Facebook e Twitter, alle più specializzate, dedicate a un canale o a una trasmissione, fino agli esperimenti inediti tentati su nuovi canali, come Periscope.Tutte le app...

Permalink

Le avventure di una maestra nel Paese di Twitter

di Stefania Bassi

Fino a sei mesi fa non avevo messo mai piede sul “pianeta” dei social. Poi, incoraggiata da amiche e colleghe, mi sono lanciata su Twitter con l’account @wlascuolaviva, dove ho cominciato a cinguettare in 140 caratteri quello che c’è di memorabile nella giornata scolastica.Questa è stata la mia esperienza di didattica-social fino allo scorso maggio, quando è piombata in classe @aliceavventure, a scombinare tutto!L’idea è di Paola Mattioli,...

Permalink

Le disparità di genere si combattono a colpi di Tweet

di Alessio Lana

La lotta per la parità dei sessi ha una nuova arma a disposizione: la Rete. L’abbattimento delle iniquità oggi vede alleate tre armi non convenzionali come un social network, le emoji e un negozio online. Partiamo dal primo, Twitter. Sul social network cinguettante è appena nato @talkpayBot un bot che consente di postare anonimamente l’ammontare del proprio stipendio accompagnato da sesso, età, etnia e titoli accademici. L’idea è di mostrare al mondo le iniquità compiute...

Permalink