Tag "ASSO DI PICCHE" 8 risultati

GINO D'ANTONIO, NOEL SICKLES E LA GAIA BRIGATA

di Luca Boschi

Facciamo slittare a un qualche giorno della settimana che viene il post su Lyonel Feininger, che va ancora forte e miete commenti e consensi dalla critica.E cerchiamo di fingere d'essere al passo coi tempi, affinando tutte le armi epesegetiche tesaurizzate durante qualche decina di notti insonni passate a studiare sequential art, in mancanza di meglio.In seguito alla discussione scatenatasi in questi ultimi tempi in coda a questo miserando post su Don Rosa e Neil Gaiman, Tomaso Turchi ci aveva...

Permalink Commenti (16)

DAMIANO DAMIANI E I FUMETTI, di Rinaldo Traini

di Luca Boschi

PREMESSA DEL 10 APRILENel secondo dei commenti, sotto il post, Gianni Brunoro fa notare come Damiano Damiani usi l'epressione "letteratura disegnata", per indicare il Fumetto, molto prima di Hugo Pratt, al quale è abitualmente attribuita la sua creazione.Non è una scoperta di poco conto.La sede nella quale l'intervista a Damiani è raccolta è Sgt. Kirk, leggendaria rivista pubblicata a Genova da Florenzo Ivaldi, dedicata appunto al Maestro di Malamocco (Pratt).Rinaldo Traini, che in queste...

Permalink Commenti (5)

HUGO PRATT ALLA MOSTRA MERCATO DI REGGIO EMILIA!

di Luca Boschi

A questo giro ho colpevolmente trascurato l'appuntamento, peraltro alle porte, segnalandolo in modo degno solo un paio di giorni prima che accada.E' solo uno dei tantissimi "atti omessi" di questo periodo occupato soprattutto dai lavori di nuovo intomnaco, imbiancatura e pavimentazione del tunnel ostruito nel quale vivo e opero.Passando dal privato al pubblico, l'evento in questione è (come si può intuire) la 49ma edizione della Mostra Mercato del Fumetto di Reggio Emilia, che si tiene i...

Permalink

FRIGIDAIRE E' IN EDICOLA!

di Luca Boschi

La leggiadra Eleonora D’Uffizi non può sapere (almeno, non sino ad ora) che il prossimo venerdì, in occasione dell'ultima sessione del Seminario Fiorentino ptresso la Scuola Internazionale di Comics si parlerà proprio di Frigidaire e dei suoi autori, con immagini, diffusione di pezzi cartacei, interviste rare o introvabili su schermo al plasma. Torneremo sul tema, forse, magari a richiesta, come fanno le orchestrine nelle balere.Nelle pagine di Frigidaire on line (Eleonora segnala) c'è...

Permalink Commenti (3)

HUGO PRATT E ALTRI CARTOONIST(S) IN ARGENTINA (alla ScuolaComics fiorentina)

di Luca Boschi

Il termine cartoonist(s) potrà apparire poco azzeccato per definire l'arte di Hugo Pratt, ma ne serviva uno che potesse riunire creativi di varia natura, dai "realistico-avventurosi" ai "pupazzettistico-comici", come Luis Destuet, in forza presso L'Editorial Abril di Cesare Civita (foto sotto, nel suo essenziale ufficio), già braccio destro di Arnoldo Mondadori, costretto ad abbandonare l'Italia al tempo delle persecuzioni nazifascite contro gli ebrei.Di questo, e di quel che altro potrà...

Permalink Commenti (12)

IVO PAVONE INTERVIENE

di Luca Boschi

Ci ha scritto il grande Ivo Pavone, a destra in un suo autoritratto, precisando le identità degli autori immortalati in questa foto, scattata sessanta anni fa.Nella foto scattata a Buenos Aires nel '52 compaiono: Ivo Pavone, Hugo Pratt, Alberto Ongaro e Mario Faustinelli. Il post in questione era questo, che ripropongo con qualche aggiunta e notazione. Di Ivo Pavone (che insieme a Pratt, a Sergio Tarquinio e al gruppo argentino di Cesare Civita sarà oggetto di approfondimento in un incontro...

Permalink

OGGI LO "HUGO PRATT DAY" A RIMINICOMIX!

di Luca Boschi

Hugo Pratt è stato un inarrivabile Maestro del fumetto italiano. Formatosi sui grandi romanzi d’avventura e sulle strisce a fumetti di autori come Milton Caniff, Will Eisner e Lyman Young, dopo aver dato vita al personaggio Asso di Picche, si trasferiva in Argentina, dove avrebbe lavorato con Hector G. Oesterheld a serie quali Sgt. Kirk, Ernie Pike, Ticonderoga. Di lì a poco seguono tre opere di cui Pratt realizza sia i testi che i disegni (Anna della Giungla -sopra nella versione...

Permalink Commenti (1)

MASSIMO LIORNI, ANNIBALE CASABIANCA E LA "FUCINA ROMANA" (seconda parte)

di Luca Boschi

Da quando è comparso in questo blog il primo post su Massimo Liorni, proprio grazie a lui abbiamo appreso parecchie altre cose sui protagonisti dell'effervescente scena fumettistica romana operativi fra i decenni Cinquanta e Sessanta. Così, con qualche esempio visivo proseguiamo il discorso, nelle certezza che sarà ben lungi dall'esaurirsi adesso, Per fortuna. Così ci scrive Liorni: "Leggo nomi di testate (meglio "capocciate") di appena mezzo secolo fa (Bang! Piccolo Boy, Carioca, Albi...

Permalink Commenti (8)